Aquaexvcchero

“L’arte di vivere è più vicina alla lotta che alla danza”. Marco Aurelio circa  1.800 anni fa. 

E’ una storia liquida, quella che si racconta agli ammalati, quella per chi ha lo stomaco chiuso, quella per i bimbi che devono continuare a sognare.

Una storia fatta di poco o di niente e nata per caso, per dei cristalli caduti sul tavolo e dentro un bicchiere d’acqua, che girando un cucchiaino proprio per riprenderli, questi si sciolsero tutti  trasformando l’acqua in un profumo che viene da lontano.

Una storia di limoni strofinati sul seno, di fiori di calycanthus nascosti sotto il cuscino, di zollette di zucchero che si sciolgono in bocca ad occhi chiusi, in ginocchio sul banco della chiesa mentre pensi a fuori, all’aria tutta in bocca e ai capelli spettinati e lucenti che lenti scivolano dietro di te, lunghi come mantelli fatti di lunghissime liane equatoriali.

Chichi

 

No Comments

Post a Comment