Non avresti un’altra parola?…si..Stronzi!

E’ come quando cucini sempre, per tutti gli appuntamenti della giornata, tutti i giorni cucini sano e bene, menù alla carta, scegli gli ingredienti uno a uno, tutto stra-fresco-stra-locale-stra-organic-stra-etico-stra-giusto, niente supermarket, poco di confezionato, no pakistano, certe volte qualcosa di quasi pronto, perchè sei umana e ti dai la possibilità di provare. Poi certe volte ti viene anche voglia di schifezze, così, all’improvviso, non c’è un  motivo preciso e c’è poco da fare, non so come facciano i vegani, gli straight edge ad essere così integerrimi con se stessi, forse che riescono a separare tutte le parti, da una parte la testa, dall’altra il corpo e da tutt’altra il cuore, l’anima e la pancia, ma io che sono debole e sto tutta assieme, devo affrontare tutto questo, che si chiami Nutella™ o patatine™, gelato™ o pizza™, ma sono io che decido, e come diceva Vivian in Pretty Woman a quel brutto cattivo di Edward dico io chi dico quando dico chi” e non voglio lasciar decidere a degli altri come e quante schifezze possono o devono mangiare i miei figli!

Chichi

Tags:
No Comments

Post a Comment